Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Passaporti

Il passaporto è un documento sia di viaggio che di riconoscimento rilasciato:

  • in Italia dalle Questure;
  • all’estero dalle Rappresentanze diplomatico-consolari.

È valido per tutti i Paesi i cui Governi sono riconosciuti dal Governo italiano e, a domanda dell’interessato, può essere reso valido per i Paesi i cui Governi non sono riconosciuti mediante l’indicazione delle località di destinazione (art. 2 Legge 1185/67).

Nel ricordare che il possesso del passaporto è quindi requisito essenziale per l’ingresso nella maggior parte dei Paesi extraeuropei, prima di intraprendere un viaggio si raccomanda un’attenta consultazione del sito web www.viaggiaresicuri.it dove sarà possibile verificare, per ogni singolo Stato di destinazione, le informazioni aggiornate sul/i documento/i di viaggio richiesto/i per l’ingresso nel Paese e su eventuali restrizioni e/o requisiti specifici.

Tipologie di passaporto secondo la normativa vigente:

a) Passaporto ordinario: libretto a 48 pagine;
b) Passaporto temporaneo: libretto a 16 pagine.

Possono richiedere il passaporto i cittadini italiani residenti nella circoscrizione di questa Cancelleria Consolare regolarmente iscritti all’AIRE. Visita questa pagina per accertarti del consolato di competenza.

Nell’ottica di rendere sempre più efficiente il servizio erogato, questa Cancelleria Consolare riceve le richieste di emissione del passaporto solo su appuntamento, salvo casi di comprovata e documentata urgenza (per informazioni sul passaporto d’urgenza clicca qui).

Per prenotare un appuntamento è necessario creare un account sul portale Prenot@Mi e procedere autonomamente con la prenotazione dell’appuntamento che può essere sia singolo sia multiplo.

Prima di avviare la procedura di richiesta del passaporto, coloro che:

  • sono nati all’estero (non in Italia);
  • hanno acquisito la cittadinanza italiana all’estero o in Italia (ma non tramite questa Cancelleria Consolare);
  • hanno acquisito la cittadinanza italiana per matrimonio all’estero o in Italia (ma non tramite questa Cancelleria Consolare),

debbono assicurarsi che il proprio atto di nascita sia stato trascritto presso il proprio Comune d’iscrizione AIRE.

Il giorno dell’appuntamento è necessario presentarsi personalmente presso lo sportello consolare muniti della documentazione richiesta.