Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Al via in Ambasciata a Washington le celebrazioni per il centenario dalla morte del maestro Puccini

Stefano Teano, S.E. l’Ambasciatrice e Valentina Ciardelli

Nella serata del 27 marzo, l’Ambasciatrice d’Italia negli Stati Uniti, Mariangela Zappia, ha ospitato un concerto per celebrare il centenario dalla morte del maestro Giacomo Puccini. L’evento, organizzato con l’Istituto Italiano di Cultura a Washington, ha visto l’esibizione della rinomata contrabbassista Valentina Ciardelli accompagnata al pianoforte da Stefano Teano.

I musicisti hanno presentato due fantasie pucciniane: “Che puoi farmi? Non ti temo” su “La fanciulla del West” e “O Scarpia, Avanti a Dio!” su temi tratti da “Tosca”.

Il concerto segna l’inizio di una serie di iniziative programmate per celebrare il centenario della morte di Giacomo Puccini, in collaborazione con la Fondazione Arena di Verona e con la Washington National Opera. Entrambe inaugureranno le rispettive stagioni operistiche con la Turandot di Puccini, a Washington presso il Kennedy Center, primo teatro della capitale. La rassegna si colloca nel più ampio programma di valorizzazione dell’opera italiana come parte del patrimonio immateriale dell’umanità dell’UNESCO.