Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Raccolti 426.750 dollari per la campagna #AmericaLovesVenice, lanciata dall’Ambasciata d’Italia e Save Venice.

Data:

17/12/2019


Raccolti 426.750 dollari per la campagna #AmericaLovesVenice, lanciata dall’Ambasciata d’Italia e Save Venice.

 

venice long 003

 

Washington DC (17 dicembre 2019) – Grande risultato ieri sera a Villa Firenze, residenza ufficiale dell’Ambasciatore d’Italia negli Usa, per la serata di gala in favore della campagna #AmericaLovesVenice, lanciata dall’Ambasciata italiana a Washington in partenariato con Save Venice, la principale organizzazione no-profit americana dedicata alla conservazione del patrimonio artistico di Venezia.

Nel corso della serata sono stati raccolti 44.750 dollari, che vanno ad aggiungersi ai 382.000 già donati dal lancio della campagna. Le somme così raccolte andranno a finanziare progetti di restauro a seguito dei danni causati dalle recenti ondate di maltempo che hanno colpito duramente la città di Venezia, i suoi cittadini, il suo patrimonio artistico e culturale e le sue attività commerciali.

La campagna di raccolta fondi avviata il 20 novembre scorso, immediatamente dopo la dichiarazione dello stato di emergenza da parte del Governo italiano e dopo l’iniziativa lanciata dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, consentirà di finanziare progetti immediati e concreti: dall’acquisto di pompe idrovore, all’installazione di barriere contro le inondazioni in chiese, musei ed edifici storici, dal restauro degli spartiti musicali del Conservatorio a quello dei piani più bassi della facciata e del cortile della Ca’ d’Oro sul Canal Grande.

La campagna continuerà nel corso del 2020 con iniziative che vedranno coinvolte la rete diplomatico-consolare e tutte le rappresentanze del Sistema Paese negli USA al fine di sostenere Venezia e i veneziani in questo frangente particolarmente difficile.
“Sono grato a Save Venice, ai numerosi amici americani, e alle varie associazioni rappresentative della comunità italo-americana, che hanno immediatamente risposto all’appello lanciato da Save Venice e dall’Ambasciata per sostenere la città di Venezia. I loro generosi contributi sono una concreta testimonianza dei fortissimi legami di amicizia che da sempre uniscono i nostri Paesi e che iniziative come questa contribuiscono a rinnovare e rinsaldare” ha detto l’Ambasciatore Armando Varricchio.
Frederick Ilchman, Presidente di Save Venice ha detto: “Non siamo sorpresi. Siamo profondamente toccati che Venezia abbia una significato speciale per molti americani che si sono generosamente attivati per proteggere il patrimonio artistico e culturale della città. Per conto del Consiglio d’Amministrazione di Save Venice desidero ringraziare l’Ambasciatore Varricchio per la sua leadership nel portare avanti questa causa urgente”.

Per effettuare una donazione clicca qui

 


2347