Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Lo chef Bobo Cerea chiude all’Ambasciata d’Italia la Settimana della cucina italiana a Washington

Data:

18/11/2022


Lo chef Bobo Cerea chiude all’Ambasciata d’Italia la Settimana della cucina italiana a Washington

Roberto Cerea, chef insieme al fratello Enrico del ristorante “Da Vittorio”, tre stelle Michelin, fondato dal padre Vittorio vicino Bergamo nel 1966, è stato il protagonista delle due serate conclusive della Settimana della cucina italiana a Washington. Alla cena di gala offerta mercoledì sera dall’Ambasciatrice Mariangela Zappia a Villa Firenze a selezionati ospiti dell’Amministrazione, del Congresso e della comunità di affari USA, è seguito giovedì sera l’evento di beneficenza “Food Heroes and a Legendary Da Vittorio Experience”, ospitato dall’Ambasciata d’Italia nella capitale americana. La serata, organizzata dalla società Imark, ha permesso di raccogliere, grazie anche al coinvolgimento del “Women’s Leadership Group”, fondi a sostegno della sezione di Washington di “Boys and Girls Clubs”, organizzazione impegnata nel sostegno a minori in difficoltà.

In apertura dell’evento di giovedì, l’Ambasciatrice Zappia ha valorizzato lo chef e il ristorante “Da Vittorio” come esempio paradigmatico di eccellenza italiana imperniata sulla famiglia, custode di tradizioni antiche e allo stesso tempo innovativa e attenta a un uso responsabile delle risorse e a un rapporto armonioso con il territorio. Con l’occasione, gli ospiti hanno potuto visitare la mostra di Slow Food inaugurata martedì scorso in Ambasciata sugli “Eroi del cibo”.

La Settimana della cucina a Washington, dedicata a “convivialità, sostenibilità e innovazione”, ha preso il via lunedì 14 novembre con un seminario in Ambasciata su innovazione e tecnologia per la produzione alimentare sostenibile, con i direttori dei Consorzi Prosciutto di Parma e Mozzarella di Bufala Campana e con due rappresentanti, rispettivamente del U.S. Dairy Export Council e del North American Meat Institute. La rassegna è proseguita martedì con l’inaugurazione della mostra “Food Heroes” di Slow Food, un workshop in Ambasciata per studenti di italiano sull’evoluzione della cucina italo-americana e una cena dedicata alla pinsa romana organizzata dall’Accademia Italiana della Cucina presso il ristorante italiano “Via Roma”. Mercoledì 16 novembre la rinomata chef Rita Monastero ha tenuto una Baking Masterclass organizzata dall’Istituto Italiano di Cultura a Washington presso la scuola di cucina “Cookology”.


2686