Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

#AmericaLovesVenice

Data:

04/03/2020


#AmericaLovesVenice

Washington DC (04 marzo 2020) - La campagna #AmericaLovesVenice, lanciata dall’Ambasciata italiana a Washington in partenariato con Save Venice, la principale organizzazione no-profit americana dedicata alla conservazione del patrimonio artistico di Venezia, ha raccolto oltre mezzo milione di dollari per finanziare progetti di restauro a seguito dei danni causati dalle ondate di maltempo che nel novembre 2019 hanno colpito duramente la città di Venezia, i suoi cittadini, il suo patrimonio artistico e culturale e le sue attività commerciali.

I fondi così raccolti consentiranno il finanziamento di 23 progetti immediati e concreti legati al restauro ed alla conservazione del patrimonio artistico e culturale veneziano. Tra questi, il restauro degli spartiti musicali del Conservatorio a quello dei piani più bassi della facciata e del cortile della Ca’ d’Oro sul Canal Grande, la Chiesa di San Donato a Murano, la Galleria Franchetti di Ca’ D’Oro, la Scuola Dalmata San Giorgio degli Schiavoni ed il Teatro La Fenice. “Sono grato a Save Venice, ai numerosi amici americani, e alle varie associazioni rappresentative della comunità italo-americana, che hanno risposto all’appello lanciato da Save Venice e dall’Ambasciata per sostenere la città di Venezia.

I loro generosi contributi sono una concreta testimonianza dei fortissimi legami di amicizia che da sempre uniscono i nostri Paesi e che iniziative come questa contribuiscono a rinnovare e rinsaldare” ha detto l’Ambasciatore Armando Varricchio. Frederick Ilchman, Presidente di Save Venice, ha detto: “Non siamo sorpresi.

Siamo profondamente toccati che Venezia abbia un significato speciale per molti americani che si sono generosamente attivati per proteggere il patrimonio artistico e culturale della città. Per conto del Consiglio d’Amministrazione di Save Venice desidero ringraziare l’Ambasciatore Varricchio per la sua leadership nel portare avanti questa causa”.


2380