Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Inaugura al Museum of Fine Arts di Houston la mostra Radical Italian Design 1965-1985, the Dennis Freedman Collection (14 febbraio 2020)

Data:

13/02/2020


Inaugura al Museum of Fine Arts di Houston la mostra Radical Italian Design 1965-1985, the Dennis Freedman Collection (14 febbraio 2020)

Washington, 13 febbraio 2020. Il 14 febbraio 2020 verrà inaugurata presso il Museum of Fine Arts di Houston la mostra “Radical Italian Design 1965-1985, the Dennis Freedman Collection”. La mostra, che rimarrà aperta al pubblico fino al 26 aprile 2020, esplora gli anni del design “radicale” in Italia attraverso più di 70 pezzi originali, tra cui mobili, modelli architettonici ed altri oggetti di arredamento di architetti, designers e collettivi artistici italiani, appartenenti alla collezione Dennis Freedman. Il termine “radicale” coniato da Germano Celant, designa una corrente artistica intensamente legata all’Arte Povera e alla Pop Art, emersa a metà degli anni ‘60 in un ambiente culturale, economico e politico in grande fermento. L’esposizione traccia le origini del design “radicale” e le sue influenze sui periodi artistici successivi e su generazioni di futuri designer, artisti ed architetti che hanno, a loro volta, lasciato un’impronta indelebile sulla cultura italiana. In mostra opere di Archizoom Associati, Andrea Branzi, Piero Giraldi, Ugo La Pietra, Alessandro Mendini, Ettore Sottsass, Studio Alchimia, Studio 65 e Superstudio che fanno della collezione Dennis Freedman, la più ampia in Nord America per questo genere di opere. L’Ambasciatore d’Italia a Washington Armando Varricchio ha sottolineato come la mostra al MFAH “sia una chiara dimostrazione della grande passione per la cultura e l’arte italiane negli USA e del grande apprezzamento di cui godono la creatività ed il design del nostro Paese, che da sempre coniugano tendenze avanguardiste e visione del futuro con un forte ancoraggio alle tradizioni”. Alla serata di presentazione e alla conferenza stampa di apertura ha partecipato quale ospite d’onore, il Console Generale d’Italia a Houston, Federico Ciattaglia, che ha colto l’occasione per ricordare “la continua influenza del design italiano a livello internazionale e la fortissima collaborazione che lega in campo artistico il Texas all’Italia”.


2371