Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

La Giornata del Contemporaneo celebrata a Washington DC (11 ottobre 2018).

Data:

12/10/2018


La Giornata del Contemporaneo celebrata a Washington DC (11 ottobre 2018).

In occasione della “Giornata del Contemporaneo – Italian Contemporary Art” (11 ottobre 2018) organizzata dall'Associazione Musei d'Arte Contemporanea Italiani (AMACI), l'Ambasciata d'Italia e l'Istituto Italiano di Cultura a Washington, DC, insieme alla Magazzino Italian Art Foundation, hanno presentato “New Directions: Italian Contemporary Art in the United States”, una conversazione sullo stato dell'arte contemporanea italiana con la storica dell'arte e curatrice Ilaria Bernardi, l'artista Massimo Bartolini e Nancy Olnick e Giorgio Spanu, co-fondatori di Magazzino Italian Art Foundation, un museo sito nella valle dell'Hudson che ospita e promuove l’arte italiana del dopoguerra e contemporanea.

Nella serata di ieri è stata anche aperte la mostra di fotografie legata al recente progetto Building Magazzino di Marco Anelli (visibile fino al 6 novembre 2018 nell'Auditorium dell'Ambasciata d'Italia). In mostra anche due opere dell’artista Massimo Bartolini.

"L'evento e la conversazione hanno messo in evidenza come l'arte contemporanea italiana si stia evolvendo, abbracciando nuovi mezzi e nuove tecnologie. L'arte che porta avanti l'eredità dei grandi artisti del passato, gettando nuova luce sulla creatività e l'ingegno italiano", ha affermato l'Ambasciatore Varricchio.

"Siamo entusiasti di prendere parte alla celebrazione della Giornata del Contemporaneo qui a Washington. Abbiamo fondato la Magazzino Italian Art Foundation con l’obiettivo di condividere le voci protagoniste del panorama artistico italiano dal dopoguerra ad oggi con il mondo dell'arte internazionale. Ammiriamo il magnifico lavoro che l'Ambasciata italiana e l'Istituto culturale fanno per sostenere l'arte e la cultura italiana negli Stati Uniti "- ha affermato Giorgio Spanu, co-fondatore di Magazzino Italian Art.

"Con la presentazione di mostre e conferenze fuori sede e attraverso il lancio del nostro istituto di ricerca e dei programmi di residenza per artisti e studiosi a New York, speriamo di continuare a condividere e amplificare le idee dinamiche di cui gli artisti e i pensatori italiani contemporanei si fanno portatori oggi. Le intuizioni emerse stasera, la nostra conversazione con Ilaria e Massimo e le fotografie esposte di Marco esprimono ampiamente le condizioni dell'attuale clima creativo, in Italia e altrove."- ha dichiarato Nancy Olnick.

La Giornata del Contemporaneo "è un evento che si tiene ogni anno in Italia per celebrare l'arte contemporanea ed è oggi giunto alla sua 14 ° edizione. Per la prima volta, quest'anno la Giornata del Contemporaneo è promossa anche all'estero attraverso la rete del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale (MAECI) come 1° Festival Internazionale della "Giornata del Contemporaneo – Italian Contemporary Art": quasi 80 uffici di Ambasciate, Consolati e Istituti Italiani di Cultura hanno aderito all'iniziativa, organizzando oltre 80 eventi, dibattiti, presentazioni e mostre sul tema della cultura dell'arte contemporanea, con l'obiettivo non solo di mettere in risalto gli artisti e le loro opere, ma anche produttori, curatori, allestitori, direttori di musei, critici, riviste d'arte e libri del settore.


2159