Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Ricevimento per la Festa della Repubblica presso l’Ambasciata d’Italia a Washington D.C. (4 giugno 2018)

Data:

05/06/2018


Ricevimento per la Festa della Repubblica presso l’Ambasciata d’Italia a Washington D.C. (4 giugno 2018)

Le celebrazioni per la Festa della Repubblica nella capitale americana si sono concluse oggi con il tradizionale ricevimento presso l’Ambasciata d’Italia. Nei giorni scorsi, la nascita della Repubblica e la forte amicizia tra Italia e Stati Uniti d’America sono stati celebrati su tutto il territorio degli Stati Uniti d’America.

Il 1 giugno l’Ambasciatore Armando Varricchio è stato ricevuto alla Casa Bianca, insieme a funzionari dell’Ambasciata e delle Istituzioni Finanziarie Internazionali (IFI). All’evento presso la Casa Bianca hanno partecipato anche il Segretario di Stato, Mike Pompeo, e l’ex Sindaco di NY e legale del Presidente Trump, Rudy Giuliani. A New York, sabato 2 giugno, l’Ambasciatore ha preso parte alle celebrazioni per la Festa della Repubblica a bordo della Fregata classe FREMM “Alpino” della Marina Militare, ormeggiata nelle Grande Mela, nel quadro di un periplo nordamericano. I Consolati a Boston, Chicago, Detroit, Miami, Filadelfia, Houston, Los Angeles e San Francisco hanno organizzato altrettanti ricevimenti con la partecipazione di autorità ed esponenti della collettività locali, mentre il Consolato Generale a New York terrà il tradizionale ricevimento nella giornata di domani, 5 giugno.

Nella Sede dell’Ambasciata d’Italia sono confluite oltre 1500 persone: rappresentanti di tutte le branche dell’Amministrazione americana, del mondo diplomatico, economico culturale e della stampa, nonché numerosi funzionari italiani delle IFI e tanti cittadini americani che vantano origini italiane. Tra gli ospiti anche il Segretario agli Interni, Ryan Zinke, il Giudice della Corte Suprema, Samuel Alito e l’Undersecretary per la Marina, Thomas Modly. Nel suo discorso, l’Ambasciatore ha voluto ricordare “il rapporto, unico al mondo, che lega Italia e Stati Uniti d’America. Un rapporto vivace che si consolida ogni giorno grazie alla fitta trama di contatti in ambito politico, economico, culturale e sociale, saldamente ancorata ai valori di democrazia e libertà che guidano i nostri paesi”.

L’evento è stato sostenuto dal contributo di numerosi sponsor e partner privati che, uniti da una forte passione per il nostro Paese, hanno offerto ai presenti uno spaccato dell’Italia contemporanea, Paese culla di tradizione, innovazione e alta tecnologia.

 

lista partners 2018


2123