Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

J-1 Waivers

 

J-1 Waivers

I cittadini italiani che abbiano ottenuto con un visto J-1 (Exchange Visitor Program) sottoposto alla condizione del rientro biennale in Italia (il visto deve riportare espressamente la dicitura “two years rule does apply) e che, nonostante tale obbligo, desiderino prolungare la loro ricerca o accettare offerte di lavoro da Enti ed Istituti americani, devono richiedere il cosiddetto “Waiver” al Dipartimento di Stato USA (DoS), e ottenere l'eventuale rilascio di un “No Objection Statement” da parte dell'Ambasciata d'Italia in Washington (DC).

Il “No Objection Statement” va all'Ambasciata d'Italia a Washington attenendosi alle seguenti istruzioni:

  • Gli interessati dovranno seguire la procedura standard, che non necessita l’intervento di legali, e presentare la domanda online attraverso il sito web del Dipartimento di Stato al seguente link:
    https://travel.state.gov/content/travel/en/us-visas/study/exchange/waiver-of-the-exchange-visitor.html

  • Dovranno poi trasmettere all’indirizzo J1waivers.washington@esteri.it, una breve istanza in italiano, con cui richiederanno il “Waiver” adducendo le proprie motivazioni e allegando:
    1. Una copia del passaporto (limitatamente alle pagine con dati personali e visti);
    2. Copia di tutti i visti J1 (anche scaduti) ottenuti dal Governo degli Stati Uniti;
    3. Un curriculum vitæ completo e aggiornato in italiano (non saranno presi in considerazione cv in inglese), contenente i propri recapiti, in formato Word;
    4. Una copia del documento del DOS intitolato "Third Party Barcode Page" (un unico foglio, non l'intero pacchetto).


Per il rilascio del “No Objection Statement”, i tempi di attesa sono mediamente di 45 giorni lavorativi a contare dalla data di ricezione dell'istanza o in caso di richiesta di ulteriore documentazione, dal completamento documentale della stessa. Le richieste saranno evase, senza eccezione, nell’ordine in cui vengono ricevute.

L’iter della procedura è il seguente:

  • Dopo l’esame di ogni domanda, l'ufficio competente richiede il nulla osta al Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR), che risponde normalmente entro un mese.
  • Ricevuto il nulla osta dal MIUR, la Cancelleria Consolare inoltra il “No Objection Statement” al Dipartimento di Stato USA (DoS).
  • L’intervento dell’Ambasciata si conclude con l’invio del predetto “statement” al DoS e non ci saranno comunicazioni ulteriori.

L’Ambasciata d’Italia a Washington trasmette le richieste di Waiver anche per i beneficiari di borse Fulbright. È necessario tuttavia tenere presente che una risposta da parte delle Autorità USA potrebbe richiedere tempi molto lunghi.

Per i contatti con l'Ufficio J-1 Waivers, clicca qui

Si segnala che l’indirizzo mail J1waivers.washington@esteri.it non risponde a domande relative alla concessione di visti di ingresso in Italia.


1761