This site uses cookies to provide a better experience. Continuing navigation accept the use of cookies by us OK

Ambasciata d’Italia e Blue Origin mandano nello spazio le cartoline disegnate dagli studenti italiani ed americani per l’iniziativa “Send a postcard to space”

Date:

12/15/2022


Ambasciata d’Italia e Blue Origin mandano nello spazio le cartoline disegnate dagli studenti italiani ed americani  per l’iniziativa “Send a postcard to space”

Washington, DC (15 dicembre 2022) – La Giornata Nazionale dello Spazio, inaugurata nel 2021 per valorizzare il ruolo dell’Italia nel settore, si è aperta a Washington DC con un evento dedicato al progetto “Send a postcard to space”, co-organizzato dall’Ambasciata insieme a “Blue Origin - Club for The Future”, con la partecipazione di studenti di scuole medie italiane e americane e dell’astronauta Luca Parmitano (in video collegamento). Nella stessa mattinata, l’Ambasciata ha aperto le porte ad aziende italiane e americane del settore, impegnate in incontri mirati ad avviare nuove partnership in tutte le aree della space economy.

L’Ambasciatrice d’Italia negli Stati Uniti, Mariangela Zappia, intervenuta in apertura dell’evento, ha valorizzato il progetto dedicato ai giovani, quale strumento utile a coinvolgere le nuove generazioni nelle riflessioni sull’esplorazione del cosmo, sul futuro della vita nello spazio e sui suoi riflessi economici e sociali, congratulandosi con gli studenti per le cartoline spedite in orbita. “Dreaming big is the key to achieve great results” – ha detto l’Ambasciatrice ai ragazzi, per poi concludere il suo intervento citando l’astronauta americana della NASA Mae Jemison, prima donna di colore ad andare nello spazio. L’astronauta italiano Parmitano ha raccontato il suo percorso professionale, documentato in un video proiettato in sala, e ha risposto alle domande degli studenti.

I dirigenti scolastici e gli insegnanti degli oltre 500 studenti sia italiani (collegati in video), sia americani presenti hanno illustrato la propria partecipazione al progetto, mostrando le cartoline selezionate, scritte e disegnate dagli stessi studenti, che verranno poi lanciate nello spazio sul razzo “New Shepard” del gruppo americano Blue Origin e successivamente riconsegnate agli studenti con il timbro "Flown to Space".

Per l’Italia hanno partecipato l’Istituto Comprensivo Como Nord, l’Istituto Comprensivo "Marta Russo" di Roma, l’Istituto Comprensivo "Giuliana Saladino" di Palermo, mentre per gli USA la Maya Angelou Middle School di Prince George's County (Maryland) e la Hardy Middle School di Washington DC.

In rappresentanza di “Blue Origin, Club for The Future” Lars Hoffman, Vice President, National Security Sales, Diana Jack, Strategy Senior Manager, e Toyin Shodiya, Manager Strategy Corporate Development, Early Career Professional.


2698