This site uses cookies to provide a better experience. Continuing navigation accept the use of cookies by us OK

Mobilita' elettrica e sforzi comuni per la transizione verso un'economia verde. L'Ambasciatrice Zappia ha aperto l'evento su "Driving Energy Transition Through Electric Mobility"

Date:

10/12/2021


Mobilita' elettrica e sforzi comuni per la transizione verso un'economia verde. L'Ambasciatrice Zappia ha aperto l'evento su

"La transizione verso un'economia a basse emissioni di CO2 richiede uno sforzo su molteplici fronti, anche in settori cruciali, quali infrastrutture e trasporti, attraverso l'elettrificazione e il crescente utilizzo di carburanti verdi, come l'idrogeno ". Cosi' l'Ambasciatrice d'Italia negli Stati Uniti ha aperto il webinar "Driving Energy Transition Through Electric Mobility", organizzato dall'Ambasciata d'Italia a Washington D.C. in occasione del Festival dello Sviluppo Sostenibile 2021.

Nel suo intervento di apertura dell’evento, al quale ha partecipato anche Michael Berube, Deputy Assistant Secretary for Sustainable Transportation presso il Department of Energy degli Stati Uniti, l'Ambasciatrice ha evidenziato come “gli standard UE richiederanno un abbattimento delle emissioni delle auto di nuova immatricolazione del 55% dal 2030 e del 100% dal 2035”, sottolineando che “l’'Italia nel PNRR ha adottato pienamente le linee guida UE, stanziando 31.5 miliardi di euro per lo sviluppo di infrastrutture per la mobilita' sostenibile e 68.6 miliardi di euro per la promozione di una transizione ecologica inclusiva". Nel richiamare l’intervento del Premio Nobel per la fisica Giorgio Parisi al Parlamento italiano in vista della COP26 sul clima, l’Ambasciatrice ha rilevato come la transizione energetica sia una sfida epocale, “che non puo’ essere affrontata senza stabilire un solido partenariato tra UE e USA, basato su valori comuni e evidenza scientifica”.

Il webinar e’ proseguito con una conversazione moderata dalla giornalista di The Hill Rachel Frazin e alla quale hanno partecipato Ram Rajagopal, Direttore di Stanford Sustainable Systems Lab della Stanford University; Maria Laura Delle Monache, dell'Institute of Transportation Studies presso la University of California, Berkeley; Marcello Canova, del Center for Automotive Research presso la Ohio State University; Maurizio Reggiani, Chief Technical Officer di Lamborghini; e Federico Caleno, capo di E-Mobility Italy presso ENEL X.

Il panorama generale per il settore, nonostante la pandemia e il verticale collasso della mobilita', vede la domanda di veicoli elettrici cresciuta significativamente nel 2020, con un +43% rispetto all'anno precedente. In Europa, nonostante il declino del 22% registrato sul mercato dell'auto, i veicoli elettrici sono duplicati nel 2020 alla quota record di 1.4 milioni. Un leggero declino invece negli Usa, probabilmente dovuto alla riduzione degli incentivi federali. In totale, si contano circa 10 milioni di veicoli elettrici nel mondo: 4,5 milioni in Cina, 3,2 milioni in Europa, e 1,8 milioni in Usa. Le stime prevedono circa 200 milioni di veicoli elettrici entro il 2030.


2574